Loading...

24.11.07

il NAUM '86

SECONDA FASE
La ripartizione comunitaria del gruppo di animazione permette il proseguimento del cammino. L'organizzatrice Giovanna, con Andrea, lavora nella dinamica della sostanziosa eredità; Anna Rita anima riscuotendo simpatia; Roberto partecipa solo alla domenica, spostando le prove del coro liturgico al termine dell'Eucaristia delle ore 9 (mitica!). Dopo l'uscita di Dario, concentrato nel nuovo lavoro col Caino per trenta ragazzi (stimolo indiretto, un po' concorrenziale per i vecchi amici del Naum; l'ex-organizzatore fa solo capolino per sostituire gli strumentisti del Naum un paio di volte), il gruppo Naum perde metà dei partecipanti: da anni si è constatato che ogni animatore attira simpatie di gruppi particolari all'interno del grande gruppo; tra essi non tutti hanno accettato gli improvvisi cambiamenti radicali. Dopo l'animazione nel Caino, Dario termina questa esperienza per studiare teologia, allontanandosi da Torino: ecco spiegato il motivo del suo abbandono, che in realtà lo avvicina, in altro modo, ancor più a tutti quelli che qui lascia, anche il suo Naum.

Con la primavera si dirada lo scoramento iniziale e Giovanna con Andrea, insieme, discutono decidendo con animazione e animando con decisione... Proseguono riunioni (nel cortile dell'oratorio, con la bella stagione) e le gite.

Giovanna ama concludere le riunioni col momento simbolico del congedo: questo termine indicava soltanto, fin qui, la conclusione del ritrovo; per Giovanna diventa invece un piccolo invio, un viatico, fatto di saluti e comunicazioni, per rinnovare l'appuntamento... Le sorti del Naum sono molto legate a Giovanna che, dal canto suo, dimostra di affrontare con grinta il lavoro. Il Naum1, che contava una decina di ragazzi di I e II media, si esaurisce dopo averne favorito il passaggio nella comunità parrocchiale. Così la mole di lavoro viene diluita per meglio servire chi rimane e chi arriva; verso la fine dell'anno, non è più necessario neanche dividere in due settori il lavoro per le scuole elementari: gli ex-Naum2 e 3 costituiranno il piccolo ma buon Naum'86.

P. Viana, che sovraintende i movimenti di ogni trainatore dell'allegro carrozzone, manda... Andrea... (!!) Non è questo un modo incompleto e fiorito per salutare... il buon Accotto, tra l'altro prezioso e ancora efficiente! ma significa che si aggrega al viaggio Andrea Pagliano, mandato da padre Viana! Il ridotto coro liturgico perde voci ma acquista un secondo chitarrista. L'omonimo Accotto passerà al collega, con cura, indicazioni necessarie per il lavoro: sembra di assistere di nuovo all'inizio del gruppo. Pagliano si dedicherà all'aiuto della conduzione del gruppo, apportando freschezza nel momento giusto. In attesa dell'anno che verrà, la partecipazione alla festa conclusiva dell'anno pastorale vedrà tra tutti i gruppi riuniti anche il Naum.
ALBUM

Nessun commento: