Loading...

3.1.08

1991-92: IL DECENNALE, FESTEGGIATO DA DIECI DI NOI...

Non si può aprire questo capitolo senza almeno ringraziare padre Viana, responsabile dell'animazione giovanile per tutti questi anni, qui raccontati. Proprio in questo anno pastorale p. Viana lascia l'incarico per essere trasferito a La Spezia. Il parroco, commosso, lo saluta. Noi, a nostro modo, gli palesiamo l'affetto di quella caotica e grande comunità da lui cresciuta. Ciao, Emanuele o, più affettuosamente, Manu!

Nonostante l'impegno profuso e le aspettative degli organizzatori del nostro decennale, hanno partecipato all'iniziativa, consistita in una simbolica serata in pizzeria, proprio... dieci persone! E' stato difficile e poco gratificante rendere presente una realtà ormai passata, anche se le emozioni non sono mancate. Una nota è però importante: dei dieci partecipanti alla serata, soltanto due sono ancora attivi in parrocchia.

La canalizzazione nella comunità parrocchiale, che il Naum ha operato e sempre favorito, è riuscita bene, fin troppo... Ecco l'oblatività che si richiede all'educatore cosa significa... Sono ancora in tanti a frequentare infatti le attività giovanili e musicali della nostra parrocchia, provenendo proprio da gruppo Naum! Forse è il gruppo che ha lasciato tracce più visibili, fra gli altri. Nonostante siano arrivate molte comuinicazioni di impossibilità di partecipazione al decennale, maggiori sono stati i silenzi anche fra coloro che sono ormai inseriti nella comunità. Qualche causa va peraltro ricercata nel fatto che gli inviti sono stati imbucati solo con due settimane di anticipo sulla data del ritrovo... Altre persone - fra le quali vi sono alcuni dei magnifici dieci partecipanti al decennale - hanno effettuato scelte di vita o professionali che le hanno allontanate dai confini parrocchiali o cittadini. Concludiamo ricordando, fra tutti coloro che hanno costituito lo zoccolo duro del nostro gruppo, un cavallo di razza quale è Amos Corbini, ormai maestro, pianista e concertista, che - tra l'altro - ha allietato, insieme al violoncellista Massimiliano Barrera, la santa notte di Natale 1997 nella nostra parrocchia, accompagnando anche la corale Madonna delle Rose, diretta (ancora una volta) da Dario Coppola... Ironia della sorte! Ma questa è davvero un'altra storia.

Nessun commento: